Google+ Badge

sabato 6 dicembre 2014

Proiezioni

Guardo la mia agenda sgualcita e scardinata. Restano ormai poche pagine bianche. Scorro i fogli pasticciati e pieni di annotazioni e ripercorro le piccole e grandi attività che ho portato a termine quest'anno. 
È tempo di bilanci e nuovi progetti!
La nuova agenda è pronta, ancora intonsa. Osservo le pagine candide, immacolate e provo ad immaginare quali parole, progetti e appuntamenti le riempiranno.
Mentre compilo la prima pagina con i miei dati proietto me stessa in un futuro che ancora non mi appartiene.
Ci sono molte nozioni e abilità nuove da imparare, tanti progetti da realizzare, un'infinità di libri da leggere e, spero, una moltitudine di pagine da scrivere.
La frase che per tutto il 2014 mi ha guidata è stata: "È ciò che pensi, ciò di cui parli e ciò che fai che determina ciò che arriva" (di Larry Winget).
Effettivamente mi sono arrivate molte cose a cui ho pensato intensamente, di cui ho parlato con entusiasmo e che ho fatto con determinazione, primo fra tutti ricordo l'onore di presentare un concerto dedicato a Giuseppe Verdi e di leggere alcune lettere scritte da lui o a lui.
Comunque il prossimo anno continuerò a pensare per produrre nuove attività, a parlare di nuovi progetti da realizzare o di vecchi non ancora ultimati, e soprattutto continuerò a fare, ad agire perché tutto ciò che desidero divenga realtà. Sono sicura pertanto che il prossimo anno porterà con sé nuovi amici, nuove conoscenze, nuovi viaggi.
Ci saranno frasi diverse che guideranno il mio 2015; alcune le ho appena scritte nella nuova agenda, altre le scriverò in seguito.
Il futuro non è ancora scritto ma le proiezioni fanno ben sperare.